Morta la cantante Betty Wright, stella della musica soul: era malata di cancro

Addio a Betty Wright, cantante americana stella della musica R&B e soul, un’icona del sound funk di Miami degli anni ’70. Si è spenta nella sua abitazione nella città della Florida il 10 maggio, all’età di 66 anni. Divenne nota per le hit “Clean Up Woman” e “Tonight Is The Night”. La notizia della sua morte è stata confermata da Steve Greenberg della S-Curve Records, che ha dichiarato che all’artista era stato diagnosticato un cancro in autunno.

“Era un’incredibile autrice, produttrice e tutor di giovani artisti”, ha dichiarato Greenberg. Solo due giorni prima della sua morte, la collega Chaka Khan aveva rivolto al pubblico un appello su Twitter lasciando intendere che le sue condizioni di salute erano gravi: “Betty Wright ora ha bisogno di tutte le vostre preghiere”.

Betty Wright, nome d’arte di Bessie Regina Norris, era nata a Miami il 21 dicembre 1953. Il successo del 1971 di “Clean Up Woman” (quando aveva soltanto 17 anni) anticipò la transizione della musica funk in disco music e permise al brano di raggiungere il numero 6 nella classifica dei singoli in Usa. Sebbene non abbia mai più eguagliato quel successo a livello mainstream, Bettie Wright è rimasta un pilastro della classifica R&B di Billboard dov’è apparsa con 20 diversi singoli nella R&B Top 40. Recentemente, nel 2007, aveva duettato con “Baby” insieme ad Angie Stone e nel 2011, aveva collaborato con il gruppo hip-hop Roots  per un album chiamato “Betty Wright: The Movie”, che comprendeva i featuring di Snoop Dogg e Lil Wayne. Nella sua carriera, ha lavorato, tra gli altri, con Stevie Wonder, Stephen Stills, David Byrne, Alice Cooper, Jennifer Lopez, Erykah Badu, Bob Marley, Gloria Estefan e Miami Sound Machine, Keyshia Cole, P. Diddy, Kelly Clarkson e Nas.

FanPage.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 80 volte!