Miracolo di San Gennaro di Maggio è avvenuto: il sangue si è sciolto alle 19.04

Il miracolo di San Gennaro di Maggio è avvenuto, il sangue si è sciolto alle 19.04 in questo sabato pomeriggio in un Duomo insolito, per la prima volta a porte chiuse a causa dell’emergenza Coronavirus. Dopo che sono state attivate le quattro chiavi, appartenenti ai singoli deputati, è stata estratta l’ampolla contenente il sangue del Martire.

“Anche in questo tempo di coronavirus il Signore tramite l’intercessione di San Gennaro ha sciolto il sangue”, ha detto il cardinale Sepe dopo lo scioglimento del sangue alle ore 19.04. Presenti soltanto i delegati della Deputazione, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in qualità di presidente, Riccardo Imperiali di Francavilla, membro della Deputazione, e monsignor Vincenzo De Gregorio, abate della Cappella di San Gennaro.

E’ avvenuto il miracolo di San Gennaro di Maggio

“Vedere il Duomo vuoto fa male. Siamo sicuri che San Gennaro ci aiuterà con la sua carica”, aveva dichiarato poco prima della processione il sindaco Luigi De Magistris, presidente della deputazione, ai microfoni di Canale 21. Una processione diversa fu celebrata soltanto nel 1943, quando quella delle statue si tenne ugualmente lungo le strade del centro storico ma la funzione non si svolse, come la tradizione vuole, nella basilica di Santa Chiara (che era danneggiata) ma, come ha ricordato lo stesso mons. De Gregorio, nella vicina chiesa del Gesu’ nuovo.

LE CELEBRAZIONI – I tre appuntamenti annuali con il miracolo di San Gennaro avvengono il 19 settembre, giorno del Santo Patrono, il 16 dicembre e – appunto – il primo sabato di maggio (detto degli Infrascati).

VocediNapoli.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 156 volte!