Candelora a Montevergine, cittadinanza onoraria per Vladimir Luxuria

Manca poco per celebrare il consueto appuntamento di inizio del ciclo Mariano. La tradizionale processione della Candelora ritorna il 2 febbraio, quando ricorrerà la salita, la cosiddetta “juta dei femminielli” per venerare la Vergine.
L’amministrazione comunale di Ospedaletto d’Alpinolo, in accordo con la comunità benedettina ed il museo Abbaziale, propone un programma in continuità con i percorsi scelti negli scorsi anni, rimarcando la distinzione tra la celebrazione dell’evento liturgico e ricorrenza folkloristica.
Per la prima volta la Candelora è entrata a far parte della misura relativa agli eventi di rilevanza nazionale ed internazionale finanziati dalla Regione Campania (Poc. 2014/2020 linea 1).
Il giorno 1 febbraio alle ore 18:30, in occasione della Vigilia di un evento molto sentito, nella sala consiliare ci sarà un Consiglio Comunale straordinario dedicato al conferimento della cittadinanza onoraria di due persone che rappresentano i due filoni di questa tradizionale festa: Marcello Colasurdo, cantore di Mamma Schiavona, pilastro delle “Jute” al Santuario, e Vladimir Luxuria, attivista, scrittrice, attrice, prima parlamentare trasngender di uno Stato Europeo e pellegrina devota alla Madonna di Montevergine.
L’appuntamento per scoprire tutti i dettagli del programma è fissato per lunedì 28 gennaio 2019 alle ore 16 al Circolo della Stampa di Avellino.

AvellinoToday.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 963 volte!