Terremoto in Campania, INGV: leggera scossa magnitudo 2 a Nusco

Un terremoto di magnitudine 2 sulla scala Richter, avvenuto alle 22, 25 minuti e 16 secondi di martedì 19 giugno e registrato ad una profondità di 10 km, come segnala l’INGV, ha interessato la provincia di Avellino in Campania.
I comuni coinvolti dal terremoto, entro 20 km dall’epicentro sono: Nusco, Sant’Angelo dei Lombardi, Torella dei Lombardi, Lioni, Rocca San Felice, Guardia Lombardi, Castelfranci, Villamaina, Bagnoli Irpino, Morra De Sanctis, Cassano Irpino, Teora, Paternopoli, Montemarano, Montella, Caposele, Frigento, Castelvetere sul Calore, Gesualdo, Sturno, Calabritto, San Mango sul Calore, Carife, Luogosano, Andretta, Fontanarosa, Sant’Angelo all’Esca, Castel Baronia, Conza della Campania, Vallata, Lapio, Castelnuovo di Conza, San Nicola Baronia, Trevico, Volturara Irpina, Chiusano di San Domenico, Senerchia, Santomenna, Taurasi, Acerno, Flumeri, San Sossio Baronia, Laviano, Mirabella Eclano, Grottaminarda e Cairano; quarantasei comuni che contano circa 113200 abitanti. Le province interessate dal terremoto sono due: Avellino e Salerno; l’unica regione coinvolta è la Campania. La città prossima al terremoto con oltre 50 mila abitanti è Avellino.

Mainfatti.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 1590 volte!