Sisma a Osaka, bilancio 3 morti e 200 feriti. Magnitudo rivista al rialzo a 6.1

Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.1 a Osaka, in Giappone. La cronaca del corrispondente Rai Terremoto in Giappone, le immagini dei danni a Osaka 18 giugno 2018 È di tre morti e quasi 200 feriti il bilancio del terremoto verificatosi stamattina nell’area di Osaka, con una magnitudo che i sismologhi locali hanno rivisto al rialzo a 6.1. Tra le vittime una bambina di 9 anni e un anziano di circa 80 anni. Secondo l’agenzia Kyodo, la bimba è rimasta schiacciata dal crollo del muro perimetrale di una piscina nella città di Takatsuki.   La violenza del sisma ha causato l’interruzione del servizio dei treni veloci Shinkansen, la cancellazione di sei voli aerei da e per l’aeroporto del Kansai, la sospensione della fornitura di gas a 108mila abitazioni nella prefettura di Osaka, mentre fino a 107mila case hanno invece registrato blackout momentanei con l’interruzione di energia elettrica. Nessuna anomalia è stata segnalata invece nelle centrali nucleari di Takahama, Mihama e Oi, rende noto il gestore Kansai electric. Il terremoto odierno segue quello registrato ieri nella prefettura di Gunma, a nord di Tokyo. I sismologhi avvertono che si tratta della maggiore attività sismica dal 1923 nell’area del Kansai, dove è localizzata Osaka, la seconda città del Giappone per numero di abitanti. La cronaca del corrispondente Claudio Pagliara   In Guatemala, scossa magnitudo 5.6 nel sud  C’è da registrare infine una scossa di terremoto di magnitudo 5.6 alle 20:32 di ieri (le 4:32 di oggi in Italia) nel sud del Guatemala. Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 100 km di profondità ed epicentro vicino Guanagazapa. Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose. –

RaiNews.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 1311 volte!