La prova del sale ci aiuta a scoprire se c’è energia negativa in una stanza. Ecco come si fa

Il sale è sempre stato un bene estremamente prezioso, basta pensare che veniva utilizzato come metodo per pagare i lavoratori, nasce proprio da qui il termine salario. Era utile per conservare i cibi, indispensabile per la vita di ogni giorno e, attorno ad esso, sono legate molte leggende e superstizioni, ma non soltanto. Se volete scoprire se una stanza è infestata da energie negative dovete assolutamente utilizzare questo metodo che è semplice ma antico di millenni.

La prova del sale è molto usata per capire se ci sono energie negative in una stanza. Ecco come si fa

La prova del sale è molto usata per capire se ci sono energie negative in una stanza. Ecco come si fa

Prendete un bicchiere d’acqua e sciogliete del sale grosso. Continuate ad aggiungere e girare fino a quando diventerà impossibile sciogliere gli ultimi grani. L’acqua deve essere satura di sale. Posizionare il bicchiere nell’ambiente dove pensate ci siano energie negative.

L’acqua, col tempo, evaporerà e sul fondo resteranno i cristalli di sale:Risultati immagini per bicchiere con sale questo è il momento di conoscere la verità. Se i cristalli sono in ordine sul fondo, tutto è a posto! Diversamente, se i grani sono sparpagliati nel bicchiere vuol dire che qualche presenza negativa c’è e a quel punto è necessario purificare l’ambiente. Ma come fa il sale a percepire i flussi negativi? La saturazione salina richiama la memoria dell’acqua e le linee di forza collegate alla fisiologia delle cose e di conseguenza misura i livelli di geopatia ( l’insieme degli influssi in grado di favorire malattie nell’uomo). Per spiegarlo in modo più semplice basta pensare che le forze ordinate, positive e armoniche contribuiscono ad una cristallizzazione regolare e coerente, diversamente la negatività che genera caos, crea disarmonia nella cristallizzazione.

Bigodino.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 1437 volte!