UFO su Giugliano in Campania, con testimone d’eccezione: indagine del CUFOM

Al CUFOM arrivano continue segnalazioni di avvistamenti. Ricordiamo l’UFO visto su Roma il 5 Luglio scorso. Raramente però capitano casi come questo, con un testimone d’eccezione ed una foto di elevatissima risoluzione. Motivi sufficienti per recarsi sul posto ed intervistare il protagonista di questo insolito evento.

-Testimone: Massimo di Falco, maresciallo dei Carabinieri in pensione, già radarista nell’aeronautica militare.

-Luogo dell’avvistamento: Giugliano in Campania, Via Antica Innamorati.

-Data: 31 Agosto 2017 ore 21:40.

-Direzione dell’oggetto da Sud-Ovest verso Nord-Est.

-Visibilità: ottima, con cielo sereno e stellato.

‘Ero sul terrazzo di casa, al quarto piano. Avevo appena fatto una telefonata e chiuso il cellulare quando, nel tratto di cielo di fronte a me, notai sulla sinistra un oggetto alquanto luminoso, di forma sferica, colore rosa/arancio, che procedeva ad altissima velocità, sicuramente molto superiore a quella di un proiettile, da sud/ovest verso nord/est. La luce procedeva con modalità scomposta ed irrazionalmente variabile, descrivendo linee a zig zag o ampiamente circolari, tutto nel giro di pochissimi secondi. Quindi l’oggetto si fermava improvvisamente e, sparita la sfera rosa/arancio, rimaneva visibile una luce intensa, assimilabile ad una luminosa stella dell’ Orsa Maggiore, (la costellazione stava poco sopra l’oggetto). Distanza stimata: non quantificabile con precisione, forse 10-20 chilometri.

L’oggetto doveva essere di enormi dimensioni, decine o centinaia di metri. Niente di convenzionale o di conosciuto. Avendo esperienza personale di aerei militari e di quanto si muove normalmente nel cielo, mi rendevo conto che ciò che osservavo non poteva rientrare in alcuna categoria di aeromobili civili o militari. La sensazione che provavo era di stupore, ma anche di emozione e spavento in quanto ero ben cosciente di essere di fronte a qualcosa di non comune e di sconosciuto. Per un vero caso fortunato, avevo in mano il mio cellulare (Samsung S7 con videocamera ad elevate prestazioni), già impostato sulla massima risoluzione e per visibilità notturna, con zoom al massimo (lo uso così impostato per fare foto astronomiche, un mio hobby). Solo ad una successiva osservazione mi sono accorto che intorno all’oggetto (il cielo era pieno di stelle) si era creata una zona circolare di vuoto, quasi un buco scuro nel cielo’.

Intorno all’UFO una distorsione spazio temporale?

La foto scattata rivela una sagoma indefinibile, vagamente circolare, con un rialzo nella zona centrale.
Ricorda un po’ la cupola dell’ UFO di Civitavecchia. Intorno sembra che ci siano delle manifestazioni di elettricità statica, forse fulmini che stemperano i bordi rendendoli irregolari. Il testimone riferisce di aver avuto l’impressione che il cielo intorno all’oggetto si muovesse e si distorcesse (è un classico di alcuni avvistamenti: l’impressione di una distorsione spazio/temporale intorno ad un presunto. L’apparizione svanì quindi nel cielo rimpicciolendosi gradualmente, forse allontanandosi velocemente, subito dopo l’unico, fortunato scatto fotografico. Un asteroide? Improbabile per la traiettoria scomposta e poco lineare. Palloni, aerei, lanterne cinesi? Neanche a parlarne: la velocità elevatissima lo esclude con sicurezza. Tutto spinge verso la chiara indicazione di un UFO in piena regola, un oggetto volante non identificato, con le dichiarazioni e la foto di un testimone di eccezionale affidabilità ed autorevolezza

it.blastingnews.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 1814 volte!