Germogli verdi sopra la cenere, così la natura si riprende il Vesuvio

Nell’arido paesaggio del Vesuvio ridotto in cenere e carbone dalla mano criminale dell’uomo, dopo nemmeno dieci giorni dal passaggio devastante delle fiamme spuntano i primi germogli verdi. È la natura che si rigenera, imponderabile, al di là di ogni barbarie e previsione umana. Goethe nel suo Frammento sulla natura dice che noi umani «viviamo in mezzo a lei, ma le siamo estranei. Agiamo continuamente su di lei e non abbiamo su di lei nessun potere»: gli ettari di Parco nazionale andati in fumo già raccontano di una rinascita, mentre ancora si cercano le responsabilità dello scempio.


Il professore Riccardo Motti, docente alla Facoltà di Agraria dell’Università Federico II, ricercatore di botanica sistematica e direttore dell’Orto Botanico di Portici, ha repertato alcuni germogli delle centinaia di specie floristiche che si contano sul Vesuvio, rigeneratisi velocemente e, in alcuni, casi, anche misteriosamente tanto da diventare oggetto di studio. «È sorprendente – commenta Motti – vedere con quale energia alcune specie si siano rigenerate dopo essere sopravvissute alla furia del fuoco, nonostante la stagione siccitosa». I germogli appartengono alle specie arundo, asparago, convolvolo, eucalipto e ginestra, riprodotte per via vegetativa, e al verbascum, che si riproduce per seme. Ed è proprio il verbascum a incuriosire gli studiosi, per la celerità di riproduzione. «La velocità aggiunge Motti dimostra che alcune piante si siano come adattate al passaggio del fuoco. In ogni caso bisogna effettuare analisi più precise, siamo molto interessati a considerare, nelle settomane a venire, l’intera e complessa varietà floristica del Vesuvio». 

Dagli ultimi rilievi effettuati circa tre anni fa, naturalmente prima dei devastanti incendi, emerge che sul Vesuvio vivono circa 630 specie di piante diverse, modificatesi nel tempo e anche per mano dell’uomo. E dell’«odorata ginestra» cantata da Leopardi, sul Vesuvio esistono ben tre specie: la Ginestra dei carbonai (Cytisus scoparius), la Ginestra odorosa (Spartium junceum) e la Ginestra dell’Etna (Genista aetnensi). «Le prime due sono nostrane conclude Motti mentre la terza è endemica della Sicilia e della Sardegna e si sta diffondendo sempre più prepotentemente».

Commenti

Questo articolo è stato letto 1264 volte!

 
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu