CARCERE MINORILE DI AIROLA: RINVENUTI DUE TELEFONINI CON SCHEDA E INTERNET ATTIVO

Incredibile ma vero: in una cella sono stati ritrovati due cellulari con schede sim e internet attivo.  Al carcere minorile di Airola succede anche questo. A darne notizia è il segretario Donato Capece, Segretario Generale del Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria).

Il tutto è stato ritirato, ma fa riflettere il fatto che altri telefoni siano stati sequestrati alcuni giorni fa. Ci sarebbe anche una foto e un selfie che due detenuti avrebbero scattato in cella e poi condiviso sui social. Il Sappe contesta l’organizzazione della struttura e chiede alle varie autorità ministeriali un intervento immediato. In tal senso è stata presentata una richiesta anche al Ministero della Giustizia, Andrea Orlando. Bisogna trovare delle soluzioni in modo che gli istituti penitenziari possano rilevare ogni mezzo di comunicazione con l’esterno, compresa la possibilità di dotarli di una schermatura – sostiene il segretario generale del Sappe.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1483 volte!