Nasce a Pianura il dogs park più grande della Campania

Quella che era considerata una vera e propria discarica a cielo aperto è diventata un’area rigenerata grazie alla collaborazione fra istituzioni e cittadini: si tratta del polo artigianale di Pianura. Una superficie di oltre 5000 metri quadrati, fino a poco fa devastata da spazzatura, ora diventa un fiore all’occhiello per la città: proprio lì sorgono aree pick nick e per il relax, campi da pallavolo, pallacanestro, e dai primi di luglio anche il primo dogs park di Napoli.
Nasce infatti un’area attrezzata e gratuita, la più grande della Campania, dotata di percorsi di agility dog, area sgambamento, area relax e punto acqua, per il benessere dei cani e dei padroni. Inoltre sono state installate panchine e cassonetti per depositare gli escrementi degli amici pelosi.
Chiunque possegga un cane sa quanto sia importante avere degli spazi per portarli a spasso in tutta sicurezza, farli correre e socializzare con gli altri amici a quattro zampe. Ma soprattutto ciò che rende ancora più speciale il progetto è la sua genesi: «Tutto è nato quando i dipendenti comunali dell’autoparco di Pianura hanno iniziato a curare le zone limitrofe alla propria sede – spiega Giorgio Birra, consigliere della IX municipalità – I cittadini, che da tempo si ribellavano alla situazione che versava nel polo artigianale, hanno chiesto e ottenuto la loro collaborazione per allargare i lavori anche alle altre aree».
Questa sinergia ha reso possibile un progetto concreto per riqualificare la zona. Anche la giunta comunale si è autotassata, e pian piano la gente ha cominciato a credere nell’iniziativa: «Vedendo che il progetto avanzava concretamente diversi imprenditori sono stati invogliati a collaborare – continua a spiegare l’assessore all’Ambiente Tommaso Nugnes – hanno così messo a disposizione le materie prime: il legno, le piante, hanno comprato tagliaerba, mentre i dipendenti comunali si sono rimboccati le maniche oltre l’orario lavorativo trasformandosi in muratori, falegnami e costruttori».
Si è creata così una vera e propria squadra di lavoro. Il dogs park e le aree pick nic e relax saranno fruibili già dall’inizio di luglio, mentre il presidente della municipalità Lorenzo Giannalavigna insieme al vicepresidente Marco Lanzano contano di riuscire ad ultimare anche il campo di basket e quello di pallavolo in occasione della vicina inaugurazione.
Ma i cittadini si sono messi a disposizione anche per il futuro: «Vogliamo preservare questo meraviglioso bene pubblico. La responsabilizzazione civica è un passo fondamentale per lo sviluppo del territorio. È bellissimo poter avere a disposizione aree verdi e tanto spazio per i nostri cani proprio in queste zone che versavano in uno stato di degrado, racconta uno degli abitanti della zona. «Siamo pronti ad organizzarci per la manutenzione. Le istituzioni hanno offerto il supporto dei giardinieri comunali e degli operatori. Il nostro crescente senso civico farà il resto».

Fonte: IlMattino.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 1415 volte!