Clima, +51°C in Zimbabwe e le Cascate Vittoria rimangono a secco: “Gli animali stanno morendo”

La siccità ha portato il flusso d’acqua della Cascate Vittoria al suo livello più basso in quasi 25 anni. Il flusso è sceso a 109m³/s, secondo quanto riportato da Bloomberg. Il flusso più basso mai registrato è di 99m³/s dell’ottobre 1996, secondo la Zambezi River Authority. Le Cascate Vittoria, sul fiume Zambesi tra lo Zambia e lo Zimbabwe, sono una cortina di acqua lunga 1,7km al picco di una normale stagione delle piogge. Le cascate spesso si prosciugano sul lato dello Zambia, ma quest’anno è stato peggiore. Parti dello Zambia meridionale e occidentale hanno ricevuto i loro quantitativi di pioggia totali stagionali più bassi dall’anno 1981. Anche lo Zimbabwe è stato colpito da un grave siccità.
Edgar Chagwa Lungu, Presidente dello Zambia, ha condiviso le foto delle rocce asciutte che l’acqua delle cascate dovrebbe coprire (vedi immagini della gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo). “Queste foto delle Cascate Vittoria sono un forte promemoria di quello che i cambiamenti climatici stanno facendo al nostro ambiente e alla nostra sopravvivenza. Non ci sono dubbi che i Paesi in via di sviluppo come lo Zambia siano i più colpiti dai cambiamenti climatici e i meno abili ad affrontare le loro conseguenze”, ha scritto.
Gli elefanti di vicini parchi safari stanno morendo di fame e sete. “La temperatura sta raggiungendo i +51°C. Non è rimasto un filo d’erba. Ho perso il conto del numero di animali che sono morti o stanno morendo. Sono pelle e ossa”, ha dichiarato a The Times Craig Chittenden, guida dei parchi da 40 anni. Le Cascate Vittoria sono anche una grande attrazione turistica per i due Paesi. “Alcuni dei prodotti turistici di cui ci vantiamo potranno essere una cosa del passato se i cambiamenti climatici e il riscaldamento globale non verranno affrontati velocemente”, sono le parole di Godfrey Koti, portavoce della Zimbabwe Tourism Authority, a Bloomberg.
Secondo quanto riportato da Bloomberg, la siccità ha gravemente ridotto la quantità di energia che Zambia e Zimbabwe possono generare dallo Zambesi. Gran parte di quella elettricità viene dalla Kariba Dam, una diga che si trova a valle delle cascate. Le due centrali idroelettriche più grandi dei due Paesi si trovano sulla Kariba Dam, dove il lago è pieno solo al 15%. “Siamo pericolosamente vicini ad un livello in cui dovremo interrompere la generazione di energia”, ha detto Mthuli Ncube, ministro della finanza dello Zimbabwe, secondo Reuters. Ma potrebbe esserci un po’ di sollievo all’orizzonte: la stagione secca sta per finire e dovrebbero presto iniziare le piogge.

MeteoWeb.eu

Commenti

Questo articolo è stato letto 81 volte!