Cambio orario: a Marzo si torna all’ora legale. Ma c’è la data per la decisione sull’abolizione

Con l’approssimarsi della Primavera astronomica, ci avviciniamo anche al momento del cambio dell’ora. Quest’anno il passaggio da ora solare ad ora legale avverrà in data 31 Marzo.
Il cambio dell’ora si tradurrà nello spostamento un’ora avanti degli orologi. Dalle 2.00 passeremo alle 3.00, per tanto avremo una Domenica notte “più corta”, in cui riposeremo un’ora in meno. Per la gioia di molti però il cambio orario porterà una maggiore durata della luce al pomeriggio, col sole che tramonterà di fatti un’ora più tardi. Un aspetto che ci farà sentire ancora più vicini alla bella stagione.
Va ricordato che l’ora legale ha generato anche discussioni e diatribe negli ultimi anni: un’eventuale abolizione del cambio orario (mantenendo quindi un unico orario) è finita nel 2018 perfino sul tavolo della Commissione Europea, che ha lanciato una consultazione pubblica, ottenendo 4,6 milioni di risposte.
Il Parlamento europeo ha poi deciso che la decisione definitiva verrà presa fra 2 anni, ovvero nel 2021. La commissione Trasporti ha di fatti bocciato la proposta che voleva abolire il fuso orario già quest’anno. Dunque, chi nel 2021 deciderà di rimanere all’ora solare o legale, poi non potrà tornare più indietro. La posizione della commissione Trasporti dovrà ora essere approvata dall’Aula, e in quel caso il Parlamento avrà ufficialmente la sua posizione sul dossier, e con questa potrà avviare i negoziati con il Consiglio, dove l’idea di porre fine al doppio regime orario dal 2021 non sembra essere particolarmente osteggiata.

InMeteo.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 141 volte!