Voglia di graffa? Ecco la ricetta di quella tipica napoletana: il segreto è l’impasto

La graffa è sempre stato un dolce amato dai napoletani. La tipica ciambella fritta con granelli di zucchero, è un must di tutto l’anno. C’è un giorno particolare dove la graffa convive con la classica zeppola, ed è quello di San Giuseppe. In questo caso e durante tutto l’anno, la vera graffa e la zeppola (tipica delle ricette fatte in casa, come vuole la tradizione napoletana), è la seguente.

La ricetta

Gli ingredienti
3 patate (circa 1/2kg), 100 gr burro, 1 tazzina di latte, 500 gr farina, 5 uova, 2 cubetti di lievito, un pizzico di sale, 1 cucchiaio di zucchero, 1 buccia di limone grattugiata, olio di semi per friggere, zucchero q.b per la decorazione.
La preparazione
1. Lessare pelare e schiacciare le patate. Aggiungere alle patate il burro fuso e il resto degli ingredienti. Lavorare l’impasto energicamente per circa 10 minuti.
2. Formate tante piccole ciambelline, disponetele distanziate su un canovaccio pulito e copritele. Lasciate lievitare per almeno un’ora (o di più se l’ambiente non è caldo).
3. Mettete abbondante olio di semi in una padella e friggere le graffette, quando saranno belle dorate scolate,le dall’olio mettetele per qualche minuto su carta assorbente e poi ripassatele nello zucchero.

LaVocediNapoli.it

Da servire subito e calde!

Commenti

Questo articolo è stato letto 573 volte!