Un villaggio siciliano costruito all’interno di una grotta preistorica

È un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato a raccontare la cultura rurale dell’800* in Sicilia.
Si tratta di una caverna facente parte delle Grotte di Scurati, a Custonaci, in provincia di Trapani, abitata fin dalla notte dei tempi dai nostri antenati.

Alta 70 metri e profonda 50, la grotta Mangiapane fu «scoperta» dai nostri antenati nel Paleolitico superiore, a dimostrazione di ciò sono stati rinvenuti reperti come denti, ossa di animali, selci lavorate e ossidiana, oggi conservati nei musei Pepoli di Trapani, nella Torre di Ligny, nonché a Parigi.

Questo sito preistorico è stato trasformato in borgo nell’Ottocento e abitato fino agli 50 dalla famiglia Mangiapane, che all’interno della grotta ha costruito delle case, un forno, un mulino, una stalla per gli animali, e una cappella.
A lasciare senza fiato è il panorama che si ammira dalla grotta, il mare, dalle mille sfumature di turchese, Erice in lontananza da un lato e la sagoma unica del monte Cofano dall’altra.
Nella grotta tutto è rimasto come era un secolo fa, è come se i suoi abitanti siano scomparsi all’improvviso abbandonato i loro effetti personali e gli attrezzi del lavoro quotidiano.
Un museo antropologico a cielo aperto visitabile per tutto l’arco dell’anno, dalle 10 alle 19.
Nella grotta sono state girate le scene di diversi film, alcuni famosi come la serie televisiva «Il commissario Montalbano», a Natale poi diventa il set di un particolarissimo presepe vivente messo in scena da oltre 160 figuranti, tra artigiani, contadini e artisti provenienti da tutta la Sicilia. Un evento realizzato dal oltre 35 anni, così prestigioso da essere ascritto tra i cento beni immateriali della Sicilia.

FONTE: Foto e articolo di custonaciweb
Commenti

Questo articolo è stato letto 437 volte!

 
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu